Taijiquan

TAIJI QUAN & QIGONG

Da Lunedì 1 ottobre, ogni lunedì e mercoledì dalle ore 18 alle ore 19.30

Non “sentirsi“ un onda… ma “essere“ l’onda Sintesi tra arte marziale, metodo terapeutico e “via” di evoluzione personale, il Taijiquan affonda le sue radici nell’antica cultura Taoista, sulla quale fonda tutti i suoi metodi operativi. Il Taijiquan si ispira al “Principio originario”, alla legge dell’alternanza delle forze opposte e complementari Yin e Yang che, con il loro movimento perpetuo, permettono la manifestazione della vita e di tutti i fenomeni naturali. La pratica del Taijiquan è caratterizzata dall’esecuzione fluida, continua e consapevole di armoniosi movimenti marziali e dalla costante Interazione tra la Mente, il Corpo ed il Qi, l’Energia Vitale che costituisce uno degli elementi cardine di questa disciplina.

Il Programma Didattico del Corso prevede:

– Elementi teorici e filosofici;

– Introduzione graduale all’arte del Taijiquan (con esercizi propedeutici Taijiqigong);

– Studio delle forme del Taijiquan della tradizione Taoista del Wudang (luogo dei leggendari natali di quest’arte);

– Studio del Qigong terapeutico dei “5 Animali”;

– Tecniche di meditazione ed auto-massaggio.

Importante

Il Corso è aperto a tutti, si sviluppa con cadenza settimanale, il Lunedì e il Mercoledì dalle 18.00 alle 19.30 circa.

Marco Mottura è Insegnante di Taijiquan e Qigong. Dopo un’importante esperienza con lo Yoga inizia a praticare il Taijiquan (stili Yang e Chen) e il Qigong, approfondendone e affinandone la conoscenza per 10 anni. Parallelamente intraprende il Programma di Formazione per Operatori Shiatsu presso l’Istituto Europeo di Shiatsu, diplomandosi nel 2002. Nel 2005, a seguito di un triennio di formazione, consegue l’attestato d’Insegnante di Taijiquan e Qigong. Si reca annualmente in Cina, per approfondire la sua esperienza nel campo delle arti marziali interne e del Qigong, frequentando corsi presso l’Università dello Sport di Beijing (Pechino), presso il villaggio Chenjiagou, luogo di origine storica del Taijiquan e nel Wudangshan, catena montuosa sacra per il Taoismo e luogo di origine leggendaria del Taijiquan e del Kung fu interno. Dal 2002 al 2005 ha collaborato con un’equipe di psicologi e operatori per il sostegno di pazienti psicotici anche attraverso la pratica del Qigong. Attualmente esercita la professione di operatore Shiatsu e si dedica all’insegnamento del Taijiquan e del Qigong a Roma.